Seven Forces

Mi chiamo Francesco Bacchelli, sono un ingegnere sviluppatore software di Bologna e nel tempo libero ho sviluppato con Godot 3.1 un gioco che si chiama Seven Forces. Ho cominciato a svilupparlo nel settembre 2019 ed è stato rilasciato il 21 gennaio 2020 in beta. La forma del primo rilascio è un free-to-play con inserzioni pubblicitarie non invasive al suo interno.

Il design mi è stato proposto da Thomas [@contatto], incontrato virtualmente sulla community facebook chiamata GDI – Game Dev Italia. Questo gioco è stato pensato per essere un passatempo divertente ed avvincente da usufruire su dispositivi mobile. Il design grafico è minimale, accompagnato da descrizioni testuali e suoni trasognanti.

Descrizione del Gioco

Seven Forces é un’ hack n slash 2d con visuale top-down. Ciascun livello è composto da 7 schemi. Uno schema può essere di loot o di survive. Loot significa che contiene potenziamenti, Survive significa che la sopravvivenza è minacciata da nemici dai quali fuggire o contro i quali battersi. Ogni schema è pensato per avere un tempo di gioco limitato dai 10 ai 30 secondi.

Il giocatore controlla Adam, un quadrato di luce bianca. Col dispositivo in landscape, il pollice sinistro controlla il movimento di Adam come un controllo del tutto simile all’ analogico dei joystick da console. Il pollice destro decide invece quali azioni scatenare. Adam è libero di muoversi all’ interno dello schema in cui si trova, gli unici suoi ostacoli sono nemici e casse colorate.
In guardia: il contatto nemico è dannoso per il nostro Adam! Parte di luce viene persa ad ogni contatto nemico.

Contrattacca e Respingi i tuoi nemici!

Una partita termina quando Adam ha esaurito la sua luce.

Dove e Come

Il gioco è disponibile per dispositivi Android sul Google Play Store Seven Forces. E’ presente un tutorial in-game, per prendere confidenza sui controlli di Adam.
Il gioco è al momento in esclusiva lingua italiana.

Istruzioni di gioco

  • Per muovere il personaggio si utilizza il controllo analogico sulla parte sinistra del touchscreen.
  • Per scatenare azioni si utilizzano i touchscreen-buttons presenti sul lato destro. Viene equipaggiato un oggetto per volta, e questo può essere un arma o un loot. L’ oggetto equipaggiato è identificato dal bottone di azione principale. Gli oggetti di loot vengono utilizzati mantenendo pressione sul bottone, le armi e lo scudo sono invece utilizzate con un semplice tocco.

Adam può arrabbiarsi!

  • Adam accumula energia infliggendo danni ai nemici, e la rilascia in una volta sola con l’ azione Rage. Ogni arma ha una sua Rage particolare, scoprila!
  • Per mettere in pausa la partita è presente il touchscreen-button giallo sulla sinistra, sotto il controller di movimento
  • Il gioco presenta 3 livelli di difficoltà crescente

L’ ultimo schema del livello, nel rispetto dei grandi classici arcade, presenta “il mostro” da sconfiggere.

Il punteggio riportato sulla parte alta dello schermo si azzera ad ogni esaurimento di luce di Adam, quindi ad ogni nuova partita. Dovrai ricominciare dal primo livello se esaurirai tutta la sua luce: conservala e ricaricala tutte le volte che puoi!

Consigli finali

Il gioco vuole essere frenetico, devi restare nella velocità senza sfociare nel panico se vuoi vincere! Se addirittura vuoi fare il figo e lottare per fare il punteggio più alto che puoi, ti diamo una dritta: i proiettili forniscono pochi punti, i colpi spada molti di più, ma attenzione alle combo!

Buon divertimento!!! GIOCA SUBITO

Aneddoto di sviluppo

Thomas mi ha contattato con questa idea, e devo dire che il design mi é piaciuto subitissimo 🙂 Il gioco vuole essere di consumo, su un dispositivo che in quanto a gaming, è perfetto per occuparti quei pochi minuti di svago senza pensieri!